Torna l’estate, finalmente: gite fuori porta, lunghe serate all’aperto, aperitivi con gli amici e cene a lume di candela diventano le migliori occasioni per sfoggiare un look ricercato, capace di valorizzare l’appeal maschile con eleganza, senza rinunciare al comfort. Gli ultimi trend della moda maschile promuovono un outfit da vero gentleman, con polo, giacche e pantaloni dal sapore vintage, informali ma strutturati. L’icona di riferimento è da cercare in alcuni memorabili episodi cinematografici degli anni 60, in particolare nelle avventure di un James Bond campione di stile, impegnato ad inseguire una pallina da golf nell’indimenticabile Goldfinger.
Stilosa e di gran classe, la polo nasce nei primi decenni del Novecento in ambito sportivo, come capo d’abbigliamento pratico e confortevole in sostituzione delle divise fino ad allora utilizzate per giocare a tennis. Il cinema e la moda la consacrano definitivamente, inserendola a pieno titolo nel guardaroba maschile e declinandola, da quel momento in avanti, in numerose varianti di stile e di colore. Ancora oggi indossare una polo è indice di buon gusto, con il suo tipico colletto e i suoi bottoncini, la sua linea asciutta e le finiture curate ad arte. Grazie alla sua linea sobria e pettinata, può sostituire la camicia in contesti eleganti, la sua freschezza e i suoi colori la rendono ideale nei momenti di svago. Da indossare con jeans e mocassini, pantaloni chinos o bermuda, sotto un blazer o una giacca di pelle, la polo è il vero passepartout dell’estate e torna ad occupare un posto di primo piano nell’armadio di ogni uomo nelle versioni classica, regular o slim, a seconda della vestibilità e del look che si desidera ottenere.