Prezzi interessanti, grandi assortimenti, prodotti di marca finalmente accessibili: quello dei saldi è il periodo giusto per tutte coloro che ancora non si sono lanciate negli acquisti, per chi vuole approfittarne per ripensare il guardaroba o per chi desidera concedersi qualche extra. Ma attenzione, i prezzi bassi non bastano a garantire una spesa oculata e può succedere di tornare a casa cariche di capi e di accessori che, una volta riposti nell’armadio, perdono la magica aura che sembravano possedere in negozio. Ecco allora qualche consiglio utile per sapersi orientare tra tante occasioni e uscire vittoriose da una sessione di shopping.

  1. Attenzione alle mode passeggere: ciò che oggi consideriamo trendy potrebbe passare di moda il prossimo anno. Fu il caso di scarpe con punte interminabili, di pantaloni dalla vita troppo bassa o troppo alta, di fantasie originali e presto noiose. Meglio puntare su capi classici o non eccessivamente caratterizzati, se vogliamo essere sicure di indossarli anche in futuro.
  2. Troppo largo? Lo farò stringere. Troppo stretto? Mi metterò a dieta. Promesse che la maggior parte delle donne non riuscirà a mantenere, con il risultato di collezionare capi improbabili con la scusa di prezzi bassi e occasioni imperdibili.
  3. Le collezioni invernali possono riservare qualche capo adatto anche alla primavera: in base ai tessuti e alle  fantasie, è possibile trovare abiti, camicie e pantaloni perfetti per la nuova stagione, a prezzi d’occasione. L’importante è avere memoria del proprio guardaroba primaverile per saper creare i giusti abbinamenti.
  4. Troppo entusiasmo genera shopping compulsivo: abbigliamento ed accessori super scontati appaiono irrinunciabili, scatenano bramosia e accanimento… meglio muoversi con le idee chiare, stabilendo fin da subito il budget a disposizione e le reali necessità!