Inaugurare il nuovo anno, dopo averlo festeggiato con luci e nastri colorati, significa prepararsi a riceverlo concedendogli lo spazio necessario affinché possa entrare nella nostra vita con il suo carico di novità: liberare questo spazio, ripulirlo dal superfluo e dai retaggi del passato è un’esigenza interiore che si riflette anche nell’ambiente in cui viviamo e si traduce nella scelta degli oggetti, dei colori e delle forme che meglio rappresentano il nostro desiderio di semplicità e di equilibrio.

Lenzuola, tovaglie, ma anche tessili per la zona living e per il bagno, se scelti in tonalità neutre – come il bianco – e abbinati con sobrietà, possono regalare alla casa una nuova atmosfera, aumentando la percezione dello spazio e la luminosità dell’ambiente. In qualunque contesto – una camera da letto, una sala da pranzo o una zona studio – i colori neutri sanno aggiungere eleganza e ricercatezza, specialmente se affidati a materiali di qualità sia per quanto riguarda il tessile che per gli accessori: fibre naturali, legno e ceramica sono l’ideale poiché suggeriscono purezza senza risultare asettici.

Per non rinunciare a un accento di colore che spezzi il rigore del bianco, è possibile creare qualche contrasto ben calibrato, scegliendo con cura i dettagli e le tinte da utilizzare. A seconda dell’abbinamento cromatico e dei materiali, infatti, il bianco può assumere una valenza calda o fredda, può regalare una ovattata sensazione di raccoglimento oppure valorizzare un design minimal e lineare.

Vissuto nel modo giusto, armonizzando il desiderio di rinnovamento con le personali esigenze di stile, l’inverno può riservare piacevoli momenti di sospensione, di calma e di silenzio, in attesa del risveglio primaverile.